nichilista.

Fotografo non identificato, stampa all’albumina.

Marija Dmitrievna Subbotina è stata una delle tante giovani donne russe che alla fine dell’Ottocento aderiscono al nichilismo, movimento politico di tipo anarchico rivoluzionario diffuso in Russia in particolare tra gli studenti che aspiravano a un profondo rinnovamento della vita e della società. Dopo essere stata condannata nel 1877 nel noto Processo dei Cinquanta, Marija Dmitrievna Subbotina viene deportata in Siberia dove muore nel 1878.

Lombroso si interessa molto ai delinquenti politici che distingue tra figure positive capaci di far progredire l’umanità violando leggi ormai antiquate, e pericolosi squilibrati che tendono a forzare i tempi, innescando una spirale di violenza e reazione. Questa fotografia in particolare è stata riprodotta nel suo libro Gli Anarchici, pubblicato nel 1894.

Sul verso e a tergo sono presenti iscrizioni a inchiostro: M. Ciddofina. Del. Politici. Ciddofina, russa nichilista.